giovedì 20 novembre 2008

CONTROCENT(R)O33

A Sant’Eufrasia (presso la Chiesa sconsacrata di Sant'Eufrasia in via dei Mille - Pisa) il Centro Mediatico per l’informazione e il coordinamento della mobilitazione contro la “contro-riforma” Gelmini.

Uno spazio per chiarire ogni dubbio sugli sviluppi della legge 133 e sulla finanziaria 2009, provvedimenti che decreteranno la fine della formazione pubblica universitaria.

Un punto di incontro per TUTTI gli studenti interessati ad essere sempre aggiornati sull’evolversi della situazione, a Pisa e in tutta Italia.


Chiesa sconsacrata di S. Eufrasia Via dei Mille (Pisa). Cell: 3202240648 ORARI DEL CENTRO: LUN/DOM 12.OO-00.00


6 commenti:

Blanche ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Blanche ha detto...

Non so ci di voi ha visto la puntata di Anno Zero di ieri sera (credo sia in replica stasera, ma sul satellite). Quel buffone di Barbareschi, con il solo contraddittorio serio di Fuksas, ha mistificato ogni fatto contrapponendo alle argomentazioni di un ragazzo presente in studio stronzate paurose. Ha detto che ci saranno maggiori assunzioni di ricercatori, maggiori finanziameti alla ricerca in genere, non ha neppure citato l'aberrazione che sarebbe istituire fondazioni di diritto privato ecc. ecc.
Appellandosi, come il qualunquista che è, alle falle (reali ed evidenti) dell'Università italiana (anche qui generalizzando senza entrare nei problemi specifici) ha solo confermato che la maggioranza a cui appartiene non ha intenzione di cambiare assolutamente niente.

Blanche ha detto...

Ah beh, per non smentirsi sul concetto che il presidente berluska ha delle donne, c'è anche questa imperdibile chicca:

http://it.tv.yahoo.com/20112008/21/arriva-calendario-sostiene-riforma-gelmini-0.html

Letizia ha detto...

Purtroppo pochi di noi l'avranno vista dato che avevamo assemblea :)
Dici che sarebbe interessante recuperare le puntata dei programmi che hanno parlato del tema università e ricerca?

Blanche ha detto...

Potrebbe essere utile per alimentare il confronto e per sapere quali stronzate occorre smentire per prime. Purtroppo i politici di cento-destra, nell'atto di difendere l'indifendibile, affermano cose smentita dal testo del decreto stesso. Non servrà a niente, ma la gente deve almeno conoscere i fatti per quelli che sono.

100% Antikomunista ha detto...

ECCO LA DEMOCRAZIA DEL VOSTRO MOVIMENTO!

BOLOGNA:

Stamattina un gruppo di ragazzi di Azione Universitaria di Bologna è stato aggredito mentre volantinava ad un banchetto in Piazza Verdi. Gli aggressori, armati dell’ormai stantio arsenale di insulti antifascisti, hanno distrutto il banchetto e aggredito fisicamente i ragazzi di AU.

Questi personaggi uscivano direttamente dal democratico e soprattutto apolitico movimento no gelmini, che stava tenendo una manifestazione sempre a Bologna.

Non paghi, una volta che la Polizia ha fermato questi teppisti, alcuni loro compagni si sono recati davanti alla Questura con uno striscione che recitava Liberi subito. Siamo tutti antifa.

Distrutta dai democratici e apolitici ragazzi dell’onda No Gelmini la sala dell’Università di Bologna di Azione Universitaria, volantini strappati e scritte sui muri e in bacheca come: "Fascio okkio al kranio" (uguale uguale a quello che voialtri avete scritto sui muri di Piazza dei Cavalieri) e "fascisti carogne".

AH, LA DEMOCRAZIA!

E COME SEMPRE SANTORO DI QUESTO TACE